Flying low

  • di Redazione
  • 8 Ottobre 2021
  • La collana di perle di Giulia

Ancora una volta la nostra Giulia Muntoni ci sorprende con la profondità dei suoi pensieri

Potrei scrivere un manuale sui giorni come oggi, giorni in cui non ho risposte, in cui non riesco a fare finta di non essere alle prese con la cura di un tumore, cosa che di solito taccio o minimizzo.
Non è sano neanche avere troppa nonchalance perchè si rischia di ignorare, insieme alla sfera della malattia, anche le proprie esigenze fisiche e soprattutto mentali.
È per questo, mi dico, che esistono i giorni come oggi. Per costringermi a fermarmi e prendere atto di una serie di cose. Ascoltarmi, riconoscere le sfide con cui ho a che fare.

Sembra che gli effetti collaterali tramino tutti insieme per togliermi il sorriso e la pazienza. Del resto, chi può dire quanto sia "abbastanza"? Personalmente, mi ricordo di avere dei limiti solo quando ci sbatto contro. Il resto del tempo volo, idealizzo le mie energie, le sprono a venir fuori.

Oggi son constretta a guardare in faccia due vecchi amici, il riposo e il silenzio. Ho ancora tanto da imparare anche da loro.
Ma domani ci riprovo. Magari con più calma, un po’ più titubante, o solo più irritata. Ma sempre ad ali spiegate.