Si riparte ancora

Si riparte ancora

  • di Redazione
  • 15 Luglio 2020
  • Il Diario di Rosy ... Abbi cura di splendere

La cara Rosalbina Gencarelli racconta le paure di quest'estate strana e atipica, fatta di tante ansie e incertezze

È un’estate strana, fredda di calore umano, dalla movida e da tanti locali ancora chiusi. L’unico rumore che non mi abbandona mai è lo sbattere delle onde alla riva. Per me è il relax ideale per una mente stanca e ansiosa. Ripartono i controlli e sono tesa come la corda di un violino. Perché questa paura non passa mai e non è una domanda è un dato di fatto. Capire se posso continuare a vivere la mia vita o rientrare nell’incubo. E così triste stare appesi a questo filo ma ormai neanche me le faccio più certe domande. Ho solo smesso di pensare a come era la vita normale di una persona come me, senza il cancro. Nell’aria di questo balcone che fronteggia il mare, spero solo che vada tutto bene.