Presentazione di Sport Against Cancer per i 70 anni del Cus

Presentazione di Sport Against Cancer per i 70 anni del Cus

  • di Redazione
  • 11 Gennaio 2018
  • Sardegna

La presentazione del progetto pilota è inserita all’interno della celebrazione dei settant’anni del Centro Universitario Sportivo di Cagliari

Sport e prevenzione scendono in campo contro i tumori. Lunedì 15 gennaio alle ore 16:00 al PalaCUS verrà presentato il progetto "Sport against cancer", la campagna di educazione che intende promuovere l’esercizio fisico e gli stili di vita sani, a partire dagli studenti, dalla comunità dei docenti, dei dipendenti dell'Università fino a coinvolgere tutta la cittadinanza. L’iniziativa è promossa dal CUS Cagliari insieme alla LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) Sardegna, gode del coordinamento scientifico dell’Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM) e del patrocinio dell’ Assessorato della Sanità della Regione e dell’Università di Cagliari ed  è reso possibile grazie ad un contributo incondizionato di Bristol-Meyers Squibb e della Fondazione Banco di Sardegna. La campagna di comunicazione è stata curata dalla ADDV DMCS.  Interverranno Francesco Schitulli e Alfredo Schirru (presidenti nazionale e  locale della LILT, Lega italiana lotta ai tumori), Daniele Farci (consigliere nazionale AIOM e coordinatore scientifico del progetto), Luigi Arru (Assessore Igiene e Sanità Regione Autonoma della Sardegna).

La presentazione è inserita all’interno della celebrazione dei settant’anni del Centro Universitario Sportivo di Cagliari che sostiene il motto: "Il tempo corre ma noi siamo più veloci. Cus Cagliari, dal 1947". Alla giornata parteciperanno il presidente del CUS Cagliari Marco Meloni; Valeria Fedeli, Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca; Maria Del Zompo, Rettore dell’Università di Cagliari; Francesco Pigliaru, Presidente della Regione Autonoma della Sardegna; Massimo Zedda, Sindaco di Cagliari;  Angelo Binaghi, Presidente Federtennis, Giunta Esecutiva CONI; Lorenzo Lentini, presidente CUSI.
Il progetto pilota "Sport against cancer" partirà a fine febbraio e terminerà in primavera inoltrata.  Prevede seminari, corsi e visite ambulatoriali gratuite rivolti a studenti, cittadini adulti, anziani, dipendenti dell’Università e a pazienti oncologici che potranno giovarsi di corsi specifici: nell’arco di alcune brevi lezioni un istruttore sportivo, coadiuvato da un oncologo, illustrerà alcuni semplici esercizi fisici da eseguire costantemente per rimanere in forma e in salute. Inoltre, attraverso la distribuzione di opuscoli, si spiegherà quali sono gli innumerevoli vantaggi per il benessere psico-fisico derivati dallo sport, Sarà anche possibile all’interno del Cus, svolgere gratuitamente visite senologiche. mentre in quelli LILT le donne potranno eseguire il Pap test e la visita ginecologica.
Partirà a febbraio da Cagliari il progetto pilota "Sport against cancer",