Sport e amicizia all’Open Day di Isili delle Karalis Pink Team

Sport e amicizia all’Open Day di Isili delle Karalis Pink Team

  • di Redazione
  • 4 Settembre 2017
  • Storie di donne

È stata una giornata all’insegna della prevenzione e del sano divertimento quella che si è tenuta a Isili in occasione della seconda edizione dell’Open Day organizzato dalle Karalis Pink Team – Daniela Secchi.

Mai più sole non si è fatta scappare l’occasione di provare l’esperienza del dragonboat insieme alle Pink e a tutte le Supporters in un evento che ha messo in risalto due dei valori più belli della vita come l’amicizia e la condivisione.

Nella suggestiva cornice del lago di San Sebastiano le ragazze in rosa sono salite sul dragone e, immerse le pagaie in acqua, hanno dimostrato che il dragonboat è molto più di uno sport riabilitativo per pazienti affette da tumore al seno, in quanto rappresenta un modo per stare bene con se stesse e in armonia con il gruppo.

"Siamo un’associazione sportiva a tutti gli effetti e veniamo seguite da un oncologo oltre che da un medico sportivo. Per noi è una gioia essere approdate a Isili e sapere che altre Karalis Pink potranno affrontare i corsi qui. Quest’anno abbiamo un timoniere d’eccezione come Antonio De Lucia, Presidente della Federazione Italiana Dragonboat, che dimostra quanto stia diventando importante il nostro movimento sportivo", ha ricordato Ezia Caredda, Presidente delle Karalis Pink Team.

"È una gioia poter lavorare con le ragazze, mi danno una forza incredibile. Lo sport è un modo per contrastare questa patologia, lottiamo insieme contro il tumore con uno stile di vita all’aria aperta che ci permette di affrontare la vita in modo colorato", ha ribadito Maria Felicina Atzeri, psiconcologa delle Karalis Pink Team.